Se inizi nel mondo del ciclismo, Questi sono alcuni suggerimenti pratici da considerare

È importante dosare lo sforzo poiché più non significa che sia stato meglio. Solo studiare senza esercitare un'attività fisica benefica, può condannarti al mal di schiena e al collo, assicurano gli studenti del forum LORO parere in linea.

Perciò, si consiglia di praticare attività fisica. Dobbiamo essere prudenti quando si inizia l'allenamento ed essere consapevoli che i carichi devono essere posti in una progressione logica al fine di generare adattamenti.

Se è la prima volta che vai in bicicletta, allora i primi giorni sarà sufficiente un'ora. La raccomandazione è di pedalare a giorni alterni, in questo modo il corpo può recuperare il necessario. Dopo un mese puoi iniziare ad aumentare l'orario di partenza, mentre in tre mesi si possono affrontare le prime piste importanti.

Quando si tratta di dolori, possiamo iniziare con la sella, poiché tutto il peso del corpo cade su di esso. Inizialmente quest'area potrebbe ferire, ma col passare del tempo tali disagi diminuiscono e scompaiono. L'importante è sapere che questi disagi sono normali e non hanno a che fare con la sella.

Nella misura in cui il viaggio è più lungo, maggiore sarà lo sforzo a cui sarà sottoposta quest'area. Se vogliamo evitare irritazioni, quindi si consiglia di utilizzare pantaloni speciali per ciclisti, poiché hanno un'area di tessuto che attutisce il perineo, ma in aggiunta, deve essere mantenuta una buona igiene nella zona, per prevenire la crescita di batteri a causa dell'umidità del sudore.

Durante i primi viaggi, se superiamo le nostre capacità, possiamo soffrire dei tipici crampi al polpaccio o al quadricipite. È anche possibile che appaia a causa di una posizione errata sulla bicicletta o per inadeguata idratazione o assunzione solida.

Quando compare un crampo, devi fermarti per allungare il muscolo che è stato colpito. Allora è importante, rallenta e cerca di ottenere una cadenza di pedalata più alta in modo da poter tornare a casa senza continuare a soffrire di tali strappi.

Altre volte, il dolore può essere presente nella zona lombare o nel sacro., di solito a causa di tensioni muscolari o deviazioni delle piccole articolazioni dei dischi vertebrali. In tal senso, si consiglia di regolare bene la sella e l'altezza del manubrio. Un altro aspetto da non tralasciare, sta pedalando con una buona tecnica e alzandosi di tanto in tanto, Questi sono i fattori chiave quando si tratta di rilassare la schiena.

Un'altra raccomandazione è di eseguire gli addominali tre volte a settimana, con le ginocchia ben piegate. Generalmente, il fastidio alla schiena è dovuto all'eccessivo tono lombare e alla mancanza di tono addominale.

Se hai una posizione errata della sella e del manubrio, Ciò causerà disagio ai muscoli del collo. Per prevenire o alleviare questi disagi, è essenziale che si svolga regolarmente qualche tipo di attività compensativa speciale come lo yoga., allungamento, Pilates, in particolare.